Istituto Comprensivo Statale "E. Curiel" - Paullo (MI)

Archivi

Intercultura

La società italiana è stata attraversata da profondi cambiamenti, riflesso di trasformazioni globali. L’odierna società, in continua evoluzione, ha assunto una composizione multiculturale. Nelle nostre aule convivono alunni che provengono da retroterra culturali diversi. Di conseguenza occorre assumere una prospettiva interculturale, che non mira alla semplice accettazione, ma che ha come fine il confronto con la diversità attraverso il dialogo e la reciproca conoscenza, per favorire il reciproco rispetto e adattamento. Il progetto intende promuovere relazioni vere e positive fra persone con diversi background culturali, linguistici e religiosi. La scuola, facendo proprie le idee dell’educazione interculturale, educa i bambini e i ragazzi a diventare adulti competenti nelle società in trasformazione e non chiusi ad esse.
Il progetto Intercultura è un progetto educativo di lungo periodo, con l’obiettivo della continuità nell’ambito di quattro aree:
1. accoglienza;
2. integrazione;
3. educazione interculturale;
4. formazione interculturale docenti.

1. Accogliere le famiglie straniere attraverso interviste per la rilevazione di dati contesto fondamentali per la costruzione di un percorso personalizzato, anche attraverso mediatori linguistici e strumenti di rilevazione in lingua madre.
2. Misurare le competenze iniziali dello studente per predisporre il piano di accoglienza e inserimento nel contesto scolastico di riferimento.
3. Costruire percorsi personalizzati di apprendimento dell’italiano L2 (lingua per comunicare e per lo studio) a difficoltà crescente, per favorire l’inclusione nel contesto italofono.
4. Favorire lo sviluppo di percorsi interculturali per promuovere l’inclusione nel gruppo classe di riferimento e favorire la creazione di una dimensione interculturale nell’Istituto.
5. Promuovere la metodologia della didattica narrativa, del cooperative learning, del peer tutoring e l’utilizzo di mezzi espressivi diversi dalla lingua italiana parlata e scritta (arte figurativa, musica, danza, disegno, ecc.).
6. Sviluppare percorsi idonei di affiancamento allo studio per promuovere il massimo successo scolastico.
7. Monitorare il processo di inclusione e lo sviluppo degli apprendimenti.
8. Promuovere la formazione e l’autoformazione (Caffè interculturali) sull’insegnamento nella classe multiculturale.
9. Valorizzazione dei canali di comunicazione tra la scuola e le famiglie di studenti.
10. Creazione di uno spazio interculturale permanente per la raccolta di materiali: testi, film, ricerche, schede didattiche, ecc.
11. Realizzazione di documentazione e cartellonistica plurilingue d’istituto.
Competenze attese
a. sviluppo di competenze comunicative in un’altra lingua;
b. promozione del dialogo, della comprensione, della collaborazione, nella prospettiva di un reciproco cambiamento e arricchimento;
c. apertura, empatia, rispetto e curiosità nei confronti della diversità.
Allegati
– Protocollo accoglienza alunni stranieri
Referente: Gaetano Mattaliano