Istituto Comprensivo Statale "E. Curiel" - Paullo (MI)

Archivi

Prevenzione bullismo e cyberbullismo

La Legge 29 maggio 2017, n. 71    si pone l’obiettivo di contrastare il fenomeno del cyberbullismo in tutte le sue manifestazioni, con azioni a carattere preventivo e con una strategia di attenzione, tutela ed educazione nei confronti dei minori coinvolti, sia nella posizione di vittime sia in quella di responsabili di illeciti, assicurando l’attuazione degli interventi senza distinzione di età nell’ambito delle istituzioni scolastiche.

Il nostro istituto promuove attività  formative  , rivolte a studenti,  docenti e genitori  all’uso consapevole della rete Internet  e alla  conoscenza dei diritti e doveri correlati all’utilizzo delle tecnologie informatiche.

L’ambiente scolastico può influenzare notevolmente i comportamenti degli studenti, migliorandone o compromettendone lo sviluppo accademico e sociale.
Conseguentemente, sforzi scolastici volti alla condivisione di messaggi appropriati all’interno di un ambiente positivo riducono bullismo, uso di droghe e delinquenza. (Hinduja- Patchin,2013).
Per prevenire  bullismo e  cyberbullismo il nostro Istituto propone progetti specifici tra cui
• incontri informativi/formativi sulla cittadinanza digitale rivolti a genitori e docenti
• corsi di formazione per i docenti
• progetti di prevenzione del bullismo e del cyberbullismo per alunni della scuola primaria e secondaria.

• Informare gli studenti circa i rischi e le opportunità della rete
• Rendere coscienti gli studenti circa alcuni comportamenti “abituali” ma non corretti o etici per distinguere i comportamenti corretti da quelli scorretti
• Trasmettere la necessità di decidere responsabilmente cosa condividere online
• Trasmettere l’importanza di parlare e condividere, anche in situazioni pericolose, lavorare sul concetto di omertà e sull’importanza di parlare con un adulto
• Conoscenza del concetto della conservazione dei dati sui server e di “reputazione digitale”: tutto quello che viene postato in rete rimane
• Riflettere sulla diffusione e pubblicazione di dati personali
• Promuovere interventi di collaborazione e aiuto reciproco
• Sensibilizzare gli educatori (genitori-insegnanti) in merito agli strumenti di comunicazione/interazione della rete
Allegati:
Referente cyberbullismo: Giusy Arena